Sigarette elettroniche per neosvapatori: i consigli

I neosvapatori spesso si chiedono: quale sigaretta elettronica sarebbe meglio utilizzare per chi comincia a svapare? Possiamo dare qualche consiglio agli neosvapatori sulla base di quelle che sono le loro esigenze.

In generale sul mercato, sia nei negozi che online, è possibile trovare gli starter kit della sigaretta elettronica. Si tratta di kit pensati per chi sta cominciando a svapare e quindi voglia un prodotto completo ed entry level, a basso costo, col quale confrontarsi per cominciare a capire come funziona il mondo dello svapo.

Ai neosvapatori possiamo innanzitutto consigliare di rivolgersi solamente a prodotti completi e lasciare perdere il complesso mondo delle e-cig fai da te, che sono e-cig modificate per aumentare la potenza della batteria. Tali modifiche possono essere pericolose e non sono quindi consigliate a chi si approccia alla sigaretta elettronica e non ha esperienza.

Come scegliere la propria prima sigaretta elettronica?

Dipende anche da quante sigarette si fumavano prima. Se si fumava una piccola quantità di sigarette, da 5 a 10 al giorno circa, la migliore soluzione è il Kit Pulse o il Kit Start, ideale come banco di prova per chi non fosse un robusto fumatore e voglia un prodotto sufficiente per iniziare a svapare. Si tratta di alcuni degli starter kit più venduti per sigaretta elettronica proprio per chi comincia.

Chi invece fumasse dalle 10 alle 20 sigarette al giorno ha bisogno di orientarsi verso un modello che sia un po’ più potente ed abbia più autonomia di quelli visti.

Un modello ideale è la Ego AIO ma anche la Ego One è perfetta. Entrambe le e-cig sono molto compatte, ideale per chi fumava una quantità media di sigarette. Ego One Mini è in grado di produrre un valore caldo, intenso, ed ha anche la possibilità di regolare il flusso dell’aria per scegliere il tipo di vapore che si preferisce.

Per chi fumasse dalle 20 alle 40 sigarette al giorno, possiamo consigliare la sigaretta elettronica Ego One. Si tratta di un kit completo con una sigaretta elettronica da 2200 mAh di batteria, ideale per chi voglia un prodotto che superi come prestazioni i prodotti già visti, ma cerchi qualcosa di meno costoso delle big battery.

Infine, se si fumavano più di 40 sigarette al giorno, allora bisogna rivolgersi ad una sigaretta elettronica che sia particolarmente potente, prestante, con grande autonomia: in poche parole, si ha bisogno di ricorrere alla big battery. Istick 40W o la Istick 60W o l’EVIC-VTC Mini sono i modelli ideali.

Per approfondimenti leggi: sigaretta elettronica per principianti: con quale iniziare?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *