Sigarette elettroniche: quale marca scegliere?

Il mondo delle sigarette elettroniche è un mondo in cui varie marche competono tra di esse. Sono moltissime, e spesso è difficile riuscire a scegliere genuinamente senza essere abbindolati dai vari slogan pubblicitari.

Quando la vendita delle sigarette elettroniche esplose, circa cinque anni fa, purtroppo quelle sigarette non rispecchiavano le aspettative del fumatore. Oggi però ci troviamo davanti a prodotti molto buoni che possono fare o meno la differenza tra una semplice fumata ad una fumata di gusto. L’evoluzione delle sigarette elettroniche ha fatto sì che sempre più consumatori entrassero all’interno di questo mondo, e non è sempre facile scegliere quale marca prediligere. Analizziamo quindi un po’ di marche e mettiamole a confronto.

Le migliori marche di sigarette elettroniche

Sigelei Moonshot: nel mercato americano si è diffusa a macchia d’olio, è sicuramente una delle più vendute. Non è una delle più economiche ma sicuramente è bella da vedere e realizzata con materiali di ottima fattura. La sigaretta non andrà a prendere il liquido dal serbatoio in maniera diretta ma saremo noi a dover versare, goccia dopo goccia, il liquido da vaporizzare e aspirare. Questa sigaretta è riservata agli esperti, in quanto consente il dripping, una pratica messa in atto facendo sgocciolare direttamente il liquido sulla serpentina che dovrebbe bruciarlo. In questa maniera si aumenta l’effetto hit, il tipico colpo alla gola tanto ricercato dai fumatori.

Sigelei T150: della stessa marca della sigaretta sopra, questa è un po’ più costosa, infatti il prezzo si attesta intorno ai 100 dollari. È una delle uniche sigarette elettroniche ad avere un display touch integrato e la bellezza di 150 Watt. Il display consente anche di impostare le tirate massime che si vogliono fare in giornata e visualizza l’orario.

Joyetech eGO: Come si può intuire dal nome, la sigaretta viene venduta già in un kit che vi consentirà di utilizzarla immediatamente. Sarà quindi possibile aggiungere del liquido e iniziare a fumarla direttamente. Il costo è intorno ai 30 euro, e fa tutto da sola. Il serbatoio ha una capacità di circa 2 ml, ed è a prova di bambino la chiusura. Quindi, a meno che non siate adulti non sarà possibile utilizzarla. Viene generalmente definita come il tappetino d’entrata nel mondo delle sigarette elettroniche, proprio grazie alla sua facilità d’impiego.

Aspire Plato: tornando a parlare di sigarette costose, qui siamo già intorno agli 80 euro per sigaretta. Anche questa è definita all in one, ovvero che appena si apre se carica è possibile iniziarla ad utilizzarla. La carica della batteria avviene attraverso il semplice collegamento al pc tramite cavetto micro usb.

Categoria: è una delle marche più conosciute in Italia e sicuramente tra le più vendute. Ci sono vari modelli, quello più interessante è la Categoria Revolution. Potrai ricaricare la sigaretta direttamente dal pacchetto, inoltre sarà possibile avere un’autonomia di tutta una giornata.

Queste sono le principali marche di sigarette in circolazione, ultimamente si è sviluppata anche una nuova marca chiamata Blu e-Cig, molto interessante che prevede una gamma completamente innovativa di sigarette tutte all in one, come la Plus+, che prevede un pacchetto di ricarica per le sigarette proprio come la Categoria Revolution.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *